IO MI RICORDO …

Mi ricordo la vecchia casa in cui sono nato, con gli antichi lavatoi in pietra, non più utilizzati, nelle cantine. Mi ricordo di mia madre che mi chiedeva di parlare, avevo davanti a me il microfono di un registratore a bobine (il mitico “geloso”), dovevo avere più o meno due anni e mezzo. Mi ricordo il monopattino rosso di mio … Continua a leggere

IL GIOCO DELLA MEMORIA

Si avvicina la fine dell’anno, per alcuni è tempo di baldoria … per altri è il tempo dei bilanci. Ed i bilanci, si sa, hanno sempre bisogno della “memoria”. Memoria necessaria per poter incasellare, soppesare, classificare e valutare tutto ciò che abbiamo fatto, visto, subito o provocato. Ma gli avvenimenti che in qualche modo ci hanno cambiato possono aver visto … Continua a leggere

STORIA DI NATALE (1° parte)

Mi capita, per lavoro, di aver spesso a che fare con gruppi di ragazzi tra i sedici ed i diciannove anni. Francamente non sempre, a seconda delle cosiddette “condizioni al contorno”, è possibile o comunque facile instaurare con loro un rapporto costruttivo e non superficiale. Ci sono momenti belli, in cui l’affiatamento va ben oltre lo scopo contingente, e momenti … Continua a leggere

POCO PRIMA DI MEZZANOTTE

La cognizione che abbiamo di noi stessi, del ruolo che riteniamo di svolgere, o che comunque pensiamo di aver più o meno volontariamente deciso di assumere, rappresentano elementi a cui è difficile che decidiamo coscentemente di rinunciare, ed anche solo il rimetterli in discussione è operazione ai più non gradita o, quantomeno, ritenuta inutilmente faticosa e pertanto non conveniente. Solo … Continua a leggere

MI CHIEDO SE …

“INQUIETUDINE: s.f. apprensione, preoccupazione, agitazione, affanno, ansia, angustia, ansietà, cruccio, pena, preoccupazione, smania, nervoso, nervosismo, tormento, travaglio, trepidazione, turbamento – CONTRARIO: calma, quiete, pace, pacatezza, placidità, serenità, sicurezza, tranquillità, sangue freddo.” Mi chiedo se sia possibile individuare il centro di gravità dell’inquietudine, dandole un senso … una ragione, senza tuttavia per questo finire per scacciarla, come uno spettro al sorgere … Continua a leggere